Per trasportare i cani ed i gatti nei metrò è necessario rispettare alcune regole per la sicurezza degli animali e soprattutto dei viaggiatori, si intende di tutti i viaggiatori. Tuttavia dipende dalle normative delle varie città.
A Torino per i gatti ed i cani di piccola taglia che salgono a bordo non è previsto il titolo di viaggio, ma devono essere tenuti in braccio o in apposita gabbietta o trasportino (quest’ultima soluzione sarebbe la migliore), per evitare di infastidire gli altri passeggeri. Qualora si tengano in braccio è necessario avere a portata di mano anche accessori quali guinzagli e museruole. E’ fatta eccezione per i cani guida per non vedenti.
A Milano invece sia per i cani che per i gatti è necessario pagare il biglietto in quanto vengono considerati come ulteriori passeggeri, i cani devono essere muniti di guinzaglio e museruola. Ma nessun animale può accedere nelle ore di punta (dalle ore 7.30 alle ore 9.30 e dalle ore 17.30 alle ore 20.30), se i cani sono di piccola taglia possono essere chiusi in un trasportino. I gatti devono essere chiusi in gabbietta di dimensioni massime 50X30″ che non sia fastidiosa per i passeggeri, non emani cattivi odori e non abbia spigoli taglienti e pericolosi.
A Roma per i cani e gatti si paga il biglietto come per un normale passeggero, possono entrare cani di piccola e media taglia muniti di guinzaglio e museruola ma possono entrare solo nel primo e nell’ultimo vagone della metropolitana, per i gatti anche in questo caso vale come sopra.
Per altri animali domestici il trasporto su questi mezzi pubblici potrebbe anche essere gratuito, bisogna vedere i diversi casi sui regolamenti delle compagnie dei mezzi di trasporto delle varie città. Per quanto riguarda cani e gatti solitamente viene ammesso un solo esemplare per ogni vettura. Queste normative sono state fatte per la tutela dei passeggeri e soprattutto per questioni igieniche, i cani devono essere sempre in adeguate condizioni igieniche in modo da evitare che possano trasmettere parassiti vettori di malattie e dannosi per la salute, in particolare le zecche. E’ dunque importante ottemperare a queste normative per il rispetto degli altri passeggeri, nonché degli altri animali che possono viaggiare a bordo della vettura della metropolitana.