Per i nostri amici a quattro zampe l’estate non rappresenta solo la stagione di lunghi pisolini all’ombra e frequenti passeggiate all’aria aperta, ma è anche un periodo ricco di rischi per la loro salute. Per questo diventa fondamentale saperli riconoscere e intervenire in modo tempestivo.

 

Il primo rischio è quello da stress da vacanza: questo perché i nostri cuccioli sono estremamente abitudinari, per cui anche se li portate in ferie con voi cercate di non farli stancare troppo; teneteli in un luogo fresco e state il più possibile con loro.
Con le prime ondate di caldo, molto diffusi tra i cani sono i colpi di calore. Il cane, così come altri animali, soffre tantissimo le temperature elevate e per evitargli i colpi di calore è possibile avere delle piccole accortezze: non lasciatelo in auto neanche se per pochi minuti, non fatelo sfrenare nelle ore più calde, tenetelo al fresco nelle ore di punta ed evitate passeggiate, fate in modo che abbia sempre dell’acqua fresca per dissetarsi. Se sospettate che il vostro amico a quattro zampe abbia un colpo di calore agite tempestivamente. Come? Bagnate con acqua fresca, ma non ghiacciata, tutto il corpo del vostro animale, concentrandovi soprattutto sulla zona del collo, delle ascelle e sotto le zampe; mettetelo poi al fresco e ventilatelo. In ogni caso contattate il medico veterinario affinché effettui gli interventi più appropriati.

Un altro rischio, molto comune nella stagione estiva, è quello di contrarre malattie cutanee, che possono essere causate sia da intolleranze sia da parassiti. Evitate dunque di lasciare residui alimentari nella ciotola, perché col caldo i batteri si sviluppano più velocemente e il rischio di infezioni è molto elevato.
Per prevenire, ed evitare malattie molto pericolose, effettuate regolari trattamenti antiparassitari.
In fondo i nostri amici animali non ci chiedono mai nulla, è nostro dovere prenderci cura di loro quando ne hanno bisogno.