La dolcezza del suo sguardo dice più di ogni parola: ecco perché per lui è stato scelto il nome Love.

Recuperato in un terreno con galline e altri animali incustoditi, ha conquistato il cuore di una ragazza che ha notato da subito la sua gravissima rogna, che lo fa soffrire e grattare fino a strapparsi l’orecchio. Si nutriva di sola erba ghiacciata, rifiutando il fieno, e quindi i volontari di AAE allertati si sono fiondati e si sono fatti in quattro per catturarlo: si sa un animale impaurito non si fa prendere facilmente.

Dopo un mese dal recupero per Love la vita è completamente cambiata, ora è sereno e felice, e guarito! …pronto per trovare una famiglia che lo adotti.

 

 

Per maggiori info contattare: [email protected]